Avete l’esigenza (e chi non l’ha?) di tracciare un bel po’ di statistiche relative al traffico dei vostri siti e non sapete che strumenti utilizzare? In questo post passerò in rassegna i più noti tool del settore, per fornirvi una panoramica completa sul mercato e aiutarvi a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

Google Analytics

La risposta più ovvia e immediata è lo strumento di Big G, non a caso il più utilizzato in assoluto. Gratuito e dall’ottima interfaccia-utente, Google Analytics possiede un altro vantaggio nella perfetta integrazione con AdSense e Adwords. Negli scorsi mesi ho pubblicato una guida gratuita sul suo utilizzo.

Yahoo Web Analytics

Meno noto del precedente, lo strumento di Yahoo! ha comunque degli interessanti pregi come la customizzazione delle dashboards e il real-time tracking del vostro traffico.

Opentracker.net

Anch’esso focalizzato sulle statistiche in tempo reale, Opentracker.net garantisce dei dati molto interessanti riguardo il singolo utente visitatore.

Pagealizer

Problemi di bounce-rate elevato? Pagealizer aiuta a spostare il vostro interesse sulla durata delle visite, e su come migliorare le vostre pagine per ottenere un’interazione più efficace con gli utenti.

StatCounter

Considerata da molti come la versione “for dummies” di Google Analytics, StatCounter ha in realtà due versioni, una free e una a pagamento, molto più dettagliata.

Webstats BASIC

Volete capire meglio quel che fanno gli utenti sul vostro sito? Webstats esiste per questo motivo.

SEMrush

Più che un tool di monitoraggio, SEMrush vi aiuta a stilare liste di keywords correlate al vostro progetto Web, su cui poter lavorare.

Google Insights

Volete sapere o capire quali sono le query “calde” del Web? Google Insights, unica via.

Google Trends

Altro strumento utilissimo messo a disposizione da Big G, Google Trends costituisce un ottima risorsa per capire quando una certa keyword, magari prima irrilevante, sta diventando veramente “hot”.

VisiStat

Totalmente utente-centrica, VisiStat vi fornisce dati sulle attività dei visitatori, sulle vostre pagine più popolari, e sulle sorgente di traffico più frequenti.

 

E voi? Che strumenti utilizzate per monitorare i vostri siti?