Il mondo dei social network non deve essere pensato esclusivamente come una serie di strumenti utili a relazionarsi, ma come una vera e propria fucina di mezzi di comunicazione a 360 gradi. Vita privata, intrattenimento, ma anche lavoro! Sono sempre più le aziende che utilizzano le piattaforme social per reclutare forze fresche da impiegare.

In questa direzione si muove anche Generali Italia, che lancia il progetto di social recruitment denominato Generali Job Talent, per facilitare la ricerca di nuovi assicuratori.

Come funziona il tutto? Dopo esservi iscritti a questo link (potete registrarvi anche tramite il vostro profilo Facebook), avrete come obiettivo quello di accumulare il maggior numero di punti in ben nove differenti prove da svolgere entro un massimo di sessanta ore.

avatar

Si parte con la propria presentazione, che i candidati possono realizzare registrando un breve video, descrivendosi con un tweet e assemblando il proprio avatar in stile cartoon. I candidati possono poi affrontare una simulazione di vendita con video a bivi, compilare un quiz e cimentarsi in tre videogame che ne testano le capacità logico-matematiche e il bagaglio lessicale, oltre a importanti qualità come la pazienza e la precisione: la gamification diviene uno strumento imprescindibile per questo nuovo modo di fare selezione. Infine, i candidati devono dimostrare la propria capacità di fare networking e avere leadership, invitando altri talenti a partecipare.

Questo video spiega bene l’iniziativa.

Oltre a rendere divertente e innovativa la fase di candidatura per chi cerca lavoro, la piattaforma Generali Job Talent permette così di snellire e velocizzare anche la fase di selezione, fornendo ai recruiter, ben prima del colloquio conoscitivo, una serie di informazioni utili a scegliere solo i profili più idonei da incontrare.

Buzzoole