Football Manager 2016. Chi ama il calcio e i videogame non può restare indifferente di fronte alla saga ideata dai tipi di Sports Interactive, che oramai da più di vent’anni allieta i nostri PC. Si tratta di un gioco che si è raffinato nel corso degli anni, aggiungendo sempre più aspetti e funzionalità nell’ottica di rendere la simulazione completa ed esaustiva.

I risultati sono premianti. Pur non prevedendo una parte “giocata” sul campo in prima persona (per quello rivolgetevi ai vari FIFA e PES), FM (che fino a qualche anno fa veniva anche chiamato Scudetto) è un titolo che non latita di emozioni, facendovi scontrare con la dura vita dell’allenatore di calcio, fatta di rapporti personali sempre sul filo del rasoio, tra lo spogliatoio, i media e la dirigenza.

Ogni stagione prevede l’uscita di un nuovo titolo di Football Manager, con l’aggiornamento degli enormi database, frutto di un lavoro certosino dell’enorme community di appassionati volontari (per l’Italia segnalo il sito di Panoz). Molti si limitano a effettuare l’upgrade del proprio db (quindi giocatori, squadre, ) senza cambiare motore, ovvero senza acquistare il nuovo titolo, e in alcuni casi è una scelta ben ponderata.

Quest’anno, però, le cose sono un po’ diverse, dato che Football Manager 2016 promette una bella dose di novità che potrebbero convincervi nell’acquisto.

Football Manager 2016 – Le Novità

Interfaccia

In un gioco complesso come FM, avere un’interfaccia chiara è un aspetto fondamentale, e le ultime edizioni avevano forse il difetto di tenere lontani i neofiti o anche chi non desiderava approfondire tutti gli aspetti del gioco. La nuova interfaccia è diventata più pulita, permettendo di avere tutto sotto gli occhi in maniera più chiara. Lo schermo in cui compaiono squadra, tattica, notizie e partite del giorno è quello che ha subìto più modifiche, rendendo più fluido il gioco, ma senza perdere tutti i dettagli che rendono FM un gioco unico. Questo aspetto è ancor più evidente nella sezione Tattiche, decisamente più user-friendly rispetto al passato.

football manager 2016 recensione

Highlights Multimatch

Così come avviene nel mondo reale, non c’è niente di meglio che rivedere gli highlights della partita del giorno, oppure osservare la squadra avversaria perdere e scendere in classifica. In FM si può optare per vedere più highlights del vostro campionato, oppure di qualsiasi altra squadra che volete tenere d’occhio. Potete tenere traccia di tutte le squadre, anziché rimanere concentrati solamente sulla vostra.

Infortuni e cure mediche realistiche

Una simulazione calcistica non sarebbe reale senza la presenza degli infortuni. Football Manager ha sempre avuto un rapporto discutibile con questa caratteristica, ai limiti dell’inverosimile. Nella nuova edizione la cosa sembra essere stata studiata meglio, con la consulenza di medici sportivi. Ci saranno, come sempre, giocatori più o meno propensi all’infortunio, ma l’incidenza sarà più realistica, anche se potrà ancora capitare la famigerata “ferita al torace” in allenamento.

Migliori animazioni in-game

Per un gioco che non prevede il controllo diretto dei calciatori, ma che da la possibilità di effettuare cambi tattici e interazioni di vario genere durante il match, la simulazione 3D ha comunque una grande importanza. In questa edizione vengono ad aggiungersi 2.000 animazioni, per rendere ancora più fluido il gioco. È stata utilizzata anche la tecnica del Motion Capture per creare gli allenatori a bordo campo e le azioni (e i numerosi svarioni) dei vostri giocatori non sembreranno più troppo assurde. Resta il fatto che si è ancora lontani da una simulazione all’altezza.

Rivalità

Accanto a rivalità storiche e incancellabili (come quelle tra squadre della stessa città, oppure tra Roma e Juve), nel gioco possono crearsi nuove rivalità a seconda dei risultati e, perché no, delle dichiarazioni dei protagonisti. Si tratta di un aspetto molto realistico che aggiunge il fattore-passione a una simulazione già efficace. E cosa c’è di più passionale del gioco del calcio?

Conferenze stampa

L’aggiunta iniziale delle conferenze stampa era molto interessante, ma dalla sua introduzione non è stata mai sviluppata molto. La scarsità delle opzioni di risposta non conferiva grande importanza all’andamento delle interviste, e molti giocatori preferivano delegarle all’allenatore in seconda. Ora sono state aggiunte molte più opzioni ed è possibile controllare meglio l’andamento, dando così importanza a questo momento. Potete quindi elogiare o difendere i vostri giocatori, attaccare l’arbitro o accendere polemiche con l’allenatore avversario. Insomma, se volete essere il José Mourinho della situazione, Football Manager 2016 vi permette di farlo.

Calci piazzati

Ci sono squadre che vincono partite esclusivamente grazie agli schemi da calcio piazzato. Una delle ultime lacune del gioco è stata colmata, e ora potete disegnarvi anche questo tipo di schemi, verificandone la strategia “a bocce ferme” e ricavando le statistiche sull’efficacia ed eventuali perfezionamenti.

Negoziazioni

I trasferimenti di mercato si sono molto evoluti rispetto a quelli di una decina di anni fa su FM. Ai tempi gli affari erano molto semplici: si faceva un’offerta, si chiudeva eventualmente il contratto ed era fatta. Oggi sono stati aggiunti degli adattamenti alla realtà, con clausole, bonus e prestiti. Le negoziazioni possono durare a lungo, se le parti iniziano lontane mettete in conto di assistere a vari scambi. Ad ogni modo, studiare al dettaglio l’offerta potrebbe essere un benefit per portare in squadra degli assi e risparmiare qualche soldo.

Allenatore

E’ tutto vero, finalmente potere configurare anche fisicamente il vostro personaggio. Non soltanto i puri e semplici connotati, potete scegliere se profilarlo come un allenatore “in tuta” (con caratteristiche “di campo”, molto legate all’allenamento e al miglioramento tecnico dei calciatori) oppure come un allenatore “in giacca e cravatta” (più legato ad aspetti motivazionali, manageriali e di relazione). Scegliendo il vostro background da calciatore (dilettante, nazionale, internazionale) e il patentino in vostro possesso definirete inoltre la vostra reputazione e la qualità che porterete all’allenamento della vostra squadra. Inoltre, grazie al sistema delle deleghe al vostro staff, potete decidere in piena libertà il vostro approccio al gioco: volete fare il manager all’inglese e prendere decisioni pesanti in ambito mercato, lasciando il lavoro di campo ai vostri collaboratori? Volete fare il talent scout e allenare anche le giovanili? Volete fare il tattico e imporre un gioco molto personale? Con Football Manager 2016 potete fare tutto quel che volete.

Crea la tua squadra e Fantacalcio

In un’epoca che conosce da tempo i fantasy game, anche Football Manager ha voluto implementare un’interessante funzionalità per creare la propria squadra. Potete definirla in tutti i suoi aspetti, ed essa prenderà il posto (solo per la partita corrente) di una squadra reale. Grazie alle funzionalità online, inoltre, avrete la possibilità di creare una lega di Fantacalcio.

Football Manager 2016 – La Guida