I cellulari Android hanno ormai conquistato tutto il mondo. Ma siete sicuri che possano soddisfare completamente i vostri bisogni? Cosa significa la parola Android? Come si usano le applicazioni? Cercheremo di darvi alcune risposte che vi saranno utili se decidete di regalare a qualcuno o a voi stessi un telefonino con questo sistema operativo oppure se l’avete appena comprato e volete trarne il massimo.

– Cos’è Android?

E’ un sistema operativo, proprio come Windows per i computer o iOS per Iphone o iPad.

– Chi l’ha inventato?

E’ un’azienda di Google, che l’ha acquistata nel 2005, che collabora con numerosi produttori di telefoni cellulari che usano questo sistema per i loro telefoni e tablet, come Samsung, HTC, Motorola. Forse non sapete che da poco tempo il sistema Android ha trovato applicazione anche in alcuni modelli di fotocamere.

– Cosa c’entra il sistema Android con i dolci?

Oltre ad un versioning numerico regolare, Google cerca di personalizzare ogni volta i nuovi aggiornamenti del sistema Android, per cui sono stati scelti i nomi di alcuni noti dolci in ordine alfabetico, in modo da poter tenere traccia sulle diverse versioni. Negli ultimi anni, gli aggiornamenti sono stati chiamati EclairFroyoGingerbread, Honeycomb, fino ad Ice Cream Sandwich. La versione che è usata adesso dalla maggior parte dei dispositivi è Jelly Bean.

– Per Android ci sono applicazioni?

Sì. Anzi, sul mercato c’è una quantità enorme delle applicazioni (tra cui tante gratuite) e il posto in cui le potete trovare si chiama Google Play. Anche il famoso sito Amazon vi offre diverse applicazioni. Quali usare, dipende da voi.

– Posso usare Twitter e Facebook sui telefoni Android?

Certo. Praticamente ogni telefono che si trova adesso sul mercato ha la funzionalità Internet. E’ la stessa cosa se si sceglie un BlackBerry, iPhone, Windows Phone o un telefono con il sistema operativo Android, in ognuno di essi potrete utilizzare Facebook e Twitter.

– Come posso scaricare applicazioni per il mio Android?

È possibile installare le nuove applicazioni sul dispositivo Android in due modi: è possibile utilizzare l’applicazione Google Play che si trova su tutti i dispositivi, basta avviarla e fare una ricerca tra le applicazioni che vi servono. In questo caso non c’è bisogno di essere collegati ad un computer, le applicazioni vanno installate direttamente sul telefono. Il secondo modo è visitare il sito Google Play sul computer. Se avete un account Google, Google Play vi darà la possibilità di installare le applicazioni direttamente sul telefono dal computer.

– Quindi, non c’è bisogno di collegare il telefono al computer per scaricare le applicazioni?

Esatto, non c’è bisogno. E’ possibile farlo direttamente attraverso i dati cellulare o Wi-Fi direttamente al vostro telefono o tablet. Senza cavi.

– Abbiamo capito come si fa con le applicazioni, ma cosa dobbiamo fare se vogliamo mettere al nostro telefono alcune foto o dei film?

Ci sono alcuni modi molto semplici per spostare i vostri file personali su di un dispositivo Android. E’ possibile utilizzare un account Dropbox e l’applicazione Dropbox. Si carica tutto su Dropbox tramite il computer e poi si accede al Dropbox dal telefono o tablet e vi aspetta tutto lì. Ancora più facile è collegare il telefono al computer e trattarlo come una chiavetta USB – è sufficiente trascinare i file ed Android saprà come organizzarli.

– Ho un sacco di musica su iTunes. Posso ascoltarla con il mio telefono Android?

Sì. C’è un software chiamato doubleTwist che funziona proprio come iTunes, che vi permette di installare la raccolta musicale di iTunes sul vostro telefono Android o tablet. Se si memorizza la vostra collezione di musica al di fuori di iTunes, allora c’è il metodo di trasferimento drag-and-drop che dovrebbe funzionare bene.

– Ho sentito che esiste un gioco molto popolare che si chiama Angry Birds. Posso giocarlo su Android?

Certo, è uno tra i giochi più popolari gratuiti per i telefoni Android e lo potete semplicemente scaricare da Google Play.

– Un mio amico ha il telefono Android di marchio Samsung, mentre il mio è un HTC. Il sistema Android può essere diverso sui nostri cellulari?

Google produce il software Android e dopo i produttori di hardware come HTC e Samsung lo installano sui loro telefoni e tablet. I produttori di dispositivi di solito aggiungono le loro modifiche di progettazione proprio per lo standard del sistema operativo Android. Queste modifiche di design sono note con il nome “skins” ed i produttori li usano proprio per distinguersi dalla concorrenza.

– Cosa succede se voglio un Android puro senza “skins”?

In quel caso potete scegliere un dispositivo che nel nome contiene la parola “Nexus”, ad esempio Nexus 7 tablet o Galaxy Nexus. Questi dispositivi hanno sempre al primo posto l’ultima versione aggiornata di Android perché non utilizzano le modifiche supplementari dei produttori di hardware, le quali potrebbero ostacolare il processo di aggiornamento.

– Devo avere un account Google per poter usare Android?

Sì. Proprio come dovete avere un ID Apple per di utilizzare un iDevice, per usare Android è necessario avere un account Google. Non è necessario utilizzare uno dei servizi specifici di Google, come Gmail su base giornaliera, se non lo volete fare. Google vi consente di aggiungere altri account di posta elettronica sul telefono o tablet. Ma se non volete avere un account Google, allora i telefoni Android non sono per voi, perché i prodotti di Google sono strettamente integrati al sistema Android.

– Qual è il modo più semplice per spostare i miei contatti sul telefono?

I contatti che avete già sul vostro account Google saranno automaticamente spostati durante la sincronizzazione con il telefono ed i contatti che avete su SIM card li potete usare anche sul nuovo telefono inserendo la SIM.

– Come posso risparmiare la batteria sul mio telefono Android?

Ci sono alcuni trucchi ed alcune regole che bisogna rispettare per fare più lunga la vita della batteria. La regola di base è spegnere tutto quello che non è in uso.

– Cosa posso fare per la sicurezza del mio nuovo smartphone?

Android ha molte opzioni per la sicurezza. Dai codici PIN ad alcune applicazioni che vi aiutano nel caso di smarrimento. Ma vi ricordiamo che i contenuti dalla rete non sono sempre sicuri ed è consigliabile installare un buon antivirus anche sui dispositivi “intelligenti”.

SHARE
Post precedenteSEO, quattro consigli per il 2013
Post successivoChi comprerà Groupon?
blogger, giornalista, geek-girl, un’intenditrice dei cellulari Android, a cui piace provare e valutare diversi modelli di smartphone. Gestisce i contenuti in italiano sul sito Mobile shop, che offre agli utenti non solo i modelli di cellulari più attuali, ma anche tantissime informazioni interessanti, video-recensioni e tutte le informazioni tecniche degli smartphone.