Giovedì scorso è stato rilasciato WordPress 4.0 (denominato “Benny” in onore del musicista jazz Benny Goodman). In questo post vi mostrerò una panoramica di quel che vi potete attendere da questa major release.

wordpress-40

 

 

Novità più rilevanti

Ecco una lista delle funzionalità impattate oppure introdotte da questo rilascio:

  • Scelta della lingua durante l’installazione
  • Miglioramenti nella libreria Media
  • Miglioramenti all’editor di contenuti
  • Maggior supporto per oEmbed
  • Miglioramenti alle viste TinyMCE
  • Una nuova esperienza d’installazione dei plugin
  • Nuovo pannello di customizzazione dei widget
  • Nuove caratteristiche di accessibilità
  • Aggiornate librerie esterne

Vedremo anche come si aggiorna il sito all’ultima versione.

Scelta della lingua durante l’installazione

Uno dei benefici chiave di WordPress è che si tratta di una piattaforma open-source, il cui utilizzo disponibile per tutti. Come conseguenza di ciò, è stato stimato che il 29% dei blog ospitati su WordPress.com sono scritti in una lingua differente dall’inglese. Recepito questo dato, ha perfettamente senso che il team di sviluppo abbia indirizzato questa esigenza.

Quando vi apprestate ad installare WordPress su un nuovo sito web, sarete accolti con un nuovo pannello “Language Selection”.

WordPress 4.0 Installation Language Selection

Se avete installato WordPress usando un’altra lingua, potete cambiare questa impostazione navigando su Impostazioni -> Generale. In fondo a questa pagina, dovreste essere in grado di vedere la nuova opzione “Site Language”.

WordPress 4.0 Language Selection

Miglioramenti nella Libreria Media

Probabilmente il più vistoso (e possibilmente il più atteso) lifting a WordPress, il nuovo layout della libreria Media ora offre una vista a griglia (in aggiunta all’attuale lista). Questa feature è stata introdotta come un progetto stand-alone e offre una nuova e migliorata vista che permette di gestire i media files in maniera più facile e veloce che mai.

Quando clicchi su un oggetto media verrai portato direttamente su una finestra modale pop-up (invece che su una pagina completamente separata). Nella nuova modalità, l’utente è in grado di vedere un’anteprima più ampia, editare facilmente i dati dell’immagine, e perfino navigare direttamente tra i media files. La nuova vista permette anche di selezionare file multipli simultanei, basta vistare una check-box in alto a destra.

WordPress 4.0 Media Grid View

Miglioramenti all’Editor di contenuti

Il Content Editor di WordPress ha sempre manifestato dei limiti fastidiosi, e la versione 4.0 finalmente ha colmato alcune lacune per permettere agli utenti un miglior uso dello schermo.

L’editor ora si ridimensiona, e le barre superiori e laterali si puntano quando necessario. Come risultato, il post editor permane sulla pagina, e non c’è più bisogno di scrollare. Sebbene non sia molto semplice da spiegare, sia in forma scritta che con uno screenshot, vi possiamo assicurare che si tratta di una di quelle caratteristiche che migliorano nettamente l’esperienza di editing.

Maggior Supporto per oEmbed

Il nuovo rilascio di WordPress fornisce l’abilità di avere l’anteprima di qualsiasi oEmbed URL direttamente all’interno del tuo editor visuale. Il video, in effetti, si auto-renderizza, e questa proprietà elimina l’esigenza di visualizzare l’anteprima dell’intero post soltanto per vedere come appare sul tuo sito live, ed è perfetto per quando dobbiamo inserire URL prese da servizi di terze parti come YouTube, Flickr, Vimeo o Twitter.

WordPress ora supporta anche oEmbed da una più ampia varietà di providers, inclusi:

  • TED Talks
  • CollegeHumor
  • YouTube Playlists
  • Issuu
  • Mixcloud
  • Polldaddy Short URLs

Per darvi un’idea di come funzioni, ecco un’anteprima live, nel content editor, di un video TED Talk annesso al post:

WordPress 4.0 oEmbed Visual

Ed ecco la vista HTML:

WordPress 4.0 oEmbed HTML View

Miglioramenti alle viste TinyMCE

Qualcosa è stato cambiato anche nel modo in cui la tastiera e il cursore interagiscono con le viste TinyMCE come nel caso dell’anteprima galleria. Questi miglioramenti sono abbastanza simili al ridimensionamento dell’editor e il miglioramento dello scrolling sopra menzionato.

Una nuova esperienza di installazione plugin

La sezione Installa Plugin è stata rivista per offrire un’esperienza visuale all’utente WordPress. La pagina permette di sfogliare i plugin in una vista a griglia (sulla falsariga della Libreria Media), e fornire un bel po’ d’informazioni quando viene effettuata una ricerca di un plugin.

Se avete sviluppato un plugin WordPress, assicuratevi di aver aggiunto un thumbnail che vi aiuti ad attirare l’attenzione nelle ricerche utenti.

WordPress 4.0 Plugin Install View

Ora potete filtrare anche i plugin in beta testing.

WordPress 4.0 Beta Plugins

Nuovo pannello di customizzazione Widget e API

Nella nuova versione di WordPress i widget risiedono in un proprio pannello all’interno della sezione Aspetto. Nella versione 3.9, invece, i widget erano soltanto una parte della customizzazione del tema.

Gli sviluppatori dovrebbe anche controllare l’API per i pannelli che ti permette di raggruppare le impostazioni nei pannelli.

Librerie esterne aggiornate

WordPress 4.0 è dotato delle seguenti librerie aggiornate:

  • TinyMCE 4.1.3
  • jQuery 1.11.1
  • MediaElement 2.15

Come aggiornare?

Non l’hai ancora fatto? Eppure sono sicuro che nell’amministrazione del tuo blog sarà apparso un messaggio come il seguente:

WordPress 4.0 Upgrade Message

Per aggiornare, ti basta seguire i link.

WordPress 4.0 Update Now

In questi casi (major release), l’aggiornamento automatico introdotto in WP 3.7 non avviene. Puoi comunque decidere come configurare la funzionalità come viene indicato nel seguente link.

Sarebbe comunque opportuno controllare la piena compatibilità del tuo tema e dei tuoi plugin con l’ultima versione. Puoi trovare molte soluzioni ai tuoi problemi ai forum di WordPress.org.

E’ sempre importante fare un backup completo dei file e del database del tuo sito. Nel caso ci dovesse essere qualche problema, potrai quindi tornare indietro.

Conclusioni

I dubbi letti in giro circa le esigue novità di quella che dovrebbe essere una major release sono legittimi. Oltre ad un sensibile miglioramento delle funzionalità di editing e embedding (che farà la felicità di blogger e content manager), il resto sono delle minor change che non preannunciano neanche grosse novità per la versione 4.1 che è dietro l’angolo.

Per ogni dettaglio, ecco i link ufficiali alle note di rilascio e al changelog:

Gli Sviluppatori potrebbero invece essere interessati agli ultimi aggiornamenti del Code Reference.

Alcuni libri che vi potrebbero interessare sul tema WordPress

WordPress

Sviluppare con WordPress

  • Torty

    Tutto bene, ma mi pare che la gestione delle immagini negli articoli
    abbia subito un peggioramento evidente. Con WP3.8 inserivo le immagini e
    poi cliccando sul tasto di modifica nell’angolo in alto a sinistra
    dell’immagine potevo definirne con precisione i margini
    (importantissimo) e moltissime altre caratteristiche, ora appare una
    sorta di editor per newbe ridotto all’osso ed inserire immagini nel
    testo è diventato un problema, neppure andando a modificare il codice
    html si ha il risultato desiderato. Forse sbaglio qualcosa io?

    • Se ti riferisci alla configurazione delle immagini, puoi scegliere come al solito delle dimensioni “custom” (piccola, media, grande, dimensioni reali), oppure l’opzione “dimensioni personalizzate”. In quel caso potrai scegliere le dimensioni che vuoi, e la piattaforma provvederà a mantenere le proporzioni dell’immagine.