L’algoritmo di Facebook si aggiorna ancora. Adesso a determinare la reach dei contenuti nel vostro feed sarà anche il tempo che passerete su un determinato elemento (status, video, foto, condivisione di link…).
Non saranno più, solo, commenti, like o condivisioni a contare, ma anche la capacità di un contenuto di ‘tenervi incollati’.
Nell’articolo in cui viene illustrato questo aggiornamento si legge:
Scorrendo rapidamente il tuo News Feed puoi trovare una foto di laurea di un amico, seguita dalla condivisione di un post divertente di tua sorella. Continui e capita sul post di tuo cugino che racconta nel dettaglio tutto quello che ha fatto e visto nel suo recente viaggio. Il suo messaggio comprende anche una foto. Si spende tempo a leggere il suo racconto e la discussione interessante circa i luoghi migliori per mangiare che era nata nei commenti, ma non ti senti incline a mettere un like o commentare. Sulla base del fatto che non sei semplicemente andato oltre questo post ed è stato sul tuo schermo per più tempo rispetto ad altri post che erano nel tuo News Feed, si deduce che si trattava di qualcosa che hai trovato interessante e ti proporremo ulteriori messaggi come quello più in alto nel Feed in futuro“.

Un modo per premiare chi spende tempo a pensare un contenuto per voi?