Aprire un blog: quattro motivi per cui conviene

Ormai tutti hanno un blog, e nonostante si tratti di un trend in crescita da più di una decina d’anni, cioè da quando le prime piattaforme hanno fatto capolino nel mondo del Web, questa forma di comunicazione digitale è tutt’ora assai consigliabile e generatrice di ROI sotto variegate forme.

Aprire un blog, quindi, conviene. E non stiamo parlando soltanto dell’artista che può mostrare il suo portfolio o del libero professionista che può pubblicizzare la propria autorevolezza, tantomeno del social influencer che riuscirà a dare ulteriore risonanza alla propria popolarità. Anche ad un’azienda o un brand è consigliabile aprire un blog, magari in un sotto-dominio del proprio sito istituzionale.

Perchè lo diciamo con tanta sicurezza? Per tanti, numerosi motivi. Vi presentiamo a seguire i principali, vediamo se siete d’accordo.

1. Un blog vi permette una comunicazione diretta con la vostra audience

Un post non è un articolo “chiuso”, o scolpito nella pietra: come ogni buon blog che si rispetti, tenete i commenti aperti, e preparatevi a dialogare con i vostri lettori che, nella maggioranza dei casi, sono i vostri utenti, i vostri clienti, il vostro target insomma. Un dialogo diretto che può dirimere polemiche sul punto di nascere (per un servizio male erogato, ad esempio), ma anche semplicemente empatizzare, fidelizzare le persone, legarle alla vostra immagine pubblica e a ciò che rappresenta.

2. Aggiornare un blog vi aiuta dal punto di vista SEO

E’ finita la “pacchia” del Web pionieristico, quando per avere buon traffico bastava anche una pagina statica con un numerosi inbound link e le giuste ottimizzazioni SEO. Ora è importante avere contenuti di qualità, ma soprattutto aggiornati, visto che Google sta ritoccando periodicamente il proprio algoritmo per premarie sempre più la freschezza dei contenuti. Da questo punto di vista, un blog è ottimale per compensare la relativa immutabilità di un sito aziendale.

3. Giocare con le keywords può indicizzarvi su molteplici nicchie

Anche se il vostro tema è definito dal vostro business o dalle vostre competenze, la possibilità di scrivere di potenzialmente qualsiasi argomento vi dona anche la chance di raggiungere la prima pagina delle SERP per una nicchia di mercato persino piuttosto distinta dalla vostra. E noi tutti sappiamo quanto sia importante avere un bacino di post sempre molto ampio e possibilmente trasversale.

4. Condividere i vostri contenuti sui social espanderà la visibilità

Questa è l’epoca dei contenuti, al punto che qualsiasi individuo o entità operante su Internet è definibile come una media company a se stante. In una realtà del genere, avere un blog vi consente di produrre costantemente contenuti, e qualsiasi link è facilmente condivisibile sui social network, al punto da espandervi la “voce” oltre i confini della vostra audience naturale, portandovi sui browser di più utenti e potenziali clienti.

E voi? Avete già pensato di aprire un blog? Perchè non lo fate proprio ora?

Bibliografia

Professione blogger. Come realizzare un blog di successo

Bloggare alla grande. Consigli per aprire, gestire e monetizzare il tuo blog

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.