Netflix in Italia, tutto quello che c’è da sapere

Schermata 2015-10-22 alle 10.25.47Alla fine Netflix è arrivato in Italia, da oggi è possibile sottoscrivere un abbonamento per il noto servizio di streaming video.

Per iscriversi vi basterà seguire la semplice procedura che parte cliccando sul bottone rosso nella home di Netflix. Fornite una mail e una password per creare l’account e inserite un metodo di pagamento valido. Si può pagare con carta di credito o con Paypal. I clienti Tim dotati di set-top-box TimVision o quelli Vodafone, grazie a un accordo con Netflix potranno addebitare i costi del servizio direttamente in bolletta.

Ora dovrete scegliere il piano più adatto alle vostre necessità e alle vostre tasche. Il primo mese è gratuito per tutti. 

Si parte dal profilo Base (7,99€ al mese) che vi darà la possibilità di fruire dei contenuti disponibili in qualità standard (non HD) e  su un solo dispositivo alla volta.
Questo profilo è adatto a chi pensa di usare Netflix solo su smartphone ed è l’unico ad utilizzare il servizio.

Siete in 2 in casa e avete gusti diversi? Ognuno vuole vedere la sua serie TV in santa pace? Allora dovrete scegliere la versione Standard (9,99€ al mese). Con questo  profilo avrete accesso ai contenuti in formato FullHD e potrete usare due dispositivi contemporaneamente. Insomma, potrete vedere Sherlock in sala mentre vostro figlio guarda i Griffin in camera sua.

L’ultimo dei profili disponibili è quello Premium (11,99€ al mese), qui avrete uno streaming in qualità UltraHD ed è possibili utilizzare contemporaneamente l’abbonamento su 4 dispositivi diversi. Adatto ha chi ha già un televisore 4k o chi ha necessità di avere più accessi contemporanei (una casa di studenti, ad esempio).

Non ci sono vincoli contrattuali, quindi se vi accorgete che Netflix non fa per voi potrete annullare l’abbonamento in qualsiasi momento. Basterà effettuare l’accesso col proprio account ed entrare nelle impostazioni del profilo, vedrete un grosso tasto (Netflix sembra non aver paura delle disdette): ‘disdici il tuo abbonamento’.

Tutti i contenuti sono disponibili in lingua originale, con audio e sottotitoli in altre lingue tra cui l’italiano.

Ed ora la parte più importante. Cosa vi serve per vedere Netflix? Una connessione a internet, innanzitutto. Netflix non è collegato ad un provider specifico. Per il mobile Vodafane sta proponendo delle promozioni che includono Netflix, mentre per i clienti TIM è possibile accedere attraverso Tim Vision.
Per vedere i contenuti potrete usare una delle applicazioni installate su moltissime Smart TV e set-top box collegati a Internet, oppure usare una Chromecast o l’Apple Tv, o, ancora, una console per videogiochi collegata alla rete; infine potrete usare uno smartphone (con apposite app), un tablet o dal browser del computer.

Cosa vedremo? Il catalogo Netflix è diverso in ogni paese, per quanto riguarda quello italiano dovrebbe essere composto al 20% da titoli italiani “di respiro internazionale” e dall’80% da produzioni internazionali. Ovviamente il catalogo si arricchirà col passare dei mesi, secondo i dirigenti di Netflix dovrebbe raddoppiare già nel corso del primo anno.

Tra le prime produzioni della linea italiana ci sarà “Suburra”, tratto dal film nelle sale in questi giorni, diretto da Stefano Sollima (regista delle serie Gomorra e Romanzo Criminale) che andrà in onda dal 2017.

Tra i titoli USA, di recente produzione originale di Netflix, ci sono Narcos, Daredevil, Bloodline, Sense8, Marco Polo. Le nuove stagioni saranno diffuse su Netflix Italia contemporaneamente col resto del mondo. Per quanto riguarda le serie made in Netflix che oggi vediamo su Sky e Mediaset (House of Cards e Orange Is The New Black) continueranno a essere trasmesse solamente su quei network.

Dubbi sulla velocità della vostra connessione? Secondo Netflix se riuscite a vedere un video di YouTube in alta definizione non avrete problemi. Potrete, comunque, approfittare del mese di prova gratuito per testarlo e decidere se fa per voi.

Buona visione

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.