Il Miglior Cuociriso del 2019

miglior cuocirisoIl cuociriso è un elettrodomestico che sta conoscendo sempre più diffusione in Italia, trainato dal boom della cucina asiatica.

Se siete finiti su questa pagina, è probabile che siate intenzionati ad acquistare un cuociriso.

Siete capitati nel posto giusto, perché qui vi forniremo tutti i consigli e suggerimenti su come scegliere un cuociriso e acquistare uno dei migliori sul mercato.

Tabella Comparativa

  • MIGLIORI CUOCIRISO
  • PRODOTTO
  • MIGLIORE OFFERTA
  • VOTO FINALE
  • TIPOLOGIA
  • CAPACITA'
  • STRUTTURA
  • FUNZIONI

Perché acquistare un cuociriso?

Non può stupire che il cuociriso sia nato in Estremo Oriente (in Giappone, in particolare), a metà degli Anni Cinquanta. In quell’area del Mondo il riso è un alimento molto più che quotidiano, e svolge il ruolo che da noi hanno pane e pasta.

L’evoluzione del prodotto (prima a gas, poi ad induzione) lo ha reso sempre più compatto ed efficiente, in grado di supportare i giapponesi nei loro menage giornaliero, garantendo porzioni di riso sempre caldo in breve tempo.

La diffusione della cucina asiatica qui in Italia ha portato sempre più persone a tentare fortuna nella cucina di casa, per tentare di replicare quanto mangiato al ristorante. Inutile dire che le nostre pentole standard non si sono rivelate all’altezza: vanno bene per fare risotti, piatti cremosi, non per mantenere i chicchi sodi, saporiti, sgranati e profumati.

Se amate il riso all’orientale, se volete preparare sushi o altre leccornie asiatiche, non potete fare a meno di un cuociriso. Nella maggior parte dei casi, inoltre, il cuociriso vi permetterà di preparare anche altri alimenti (gli altri cereali, ma anche pesce e verdure) al vapore.

Come funziona un cuociriso?

cuociriso schemaIl cuociriso è una sorta di pentola elettrica con caratteristiche paragonabili ad una vaporiera. All’interno di esso troverete un contenitore antiaderente, sul cui fondo è posizionata una piastra elettrica molto simile ai fornelli da campeggio.

Al centro della piastra vi è una molla con un “sistema a pressione” che attiva o meno il fornello solo se su di esso si appoggia la pentola che effettivamente conterrà gli alimenti da cuocere.

Il funzionamento è semplice: si mette il riso nella pentola, si aggiunge l’acqua e si attiva la modalità “cottura”. Si mette il coperchio e si aspetta che il riso si cuocia.

L’apparecchio garantisce che vi sia una miscela perfetta di acqua in ogni chicco di riso per offrire un sapore pieno e un pasto molto piacevole. Alcuni modelli includono una funzione di ammollo per preparare il riso prima dell’inizio della cottura.

Quali sono le migliori marche di cuociriso?

Non è errato supporre che i migliori brand produttori di cuociriso siano asiatici, per ovvi motivi. Parliamo di marche come Zojirushi, Tiger o Panasonic. Negli ultimi anni anche marchi occidentali come Russell Hobbs, Klarstein o Philips hanno accresciuto e migliorato molto il loro catalogo e i servizi di assistenza. Nel settore low cost segnaliamo solide realtà come Tristar e Princess.

Quanto costa un cuociriso?

Per il cuociriso vale il detto: più costa, più vale. Soprattutto perché i modelli di fascia alta (per non citare quelli professionali) presentano funzionalità avanzate che ne agevolano molto sia la praticità d’uso, che la versatilità. La variabilità del prezzo è data anche dal pregio dei materiali costruttivi, e dalla capacità del contenitore. Parliamo di un costo che può tranquillamente oscillare tra poche decine (per i modelli basilari con solo cottura e mantenimento) fino a varie centinaia di euro, soprattutto per i modelli nipponici.

Quale cuociriso scegliere?

Last update was on: Dic 7, 2019 10:24

Come scegliere il miglior cuociriso per le vostre esigenze? In questa sezione approfondiremo tutte le caratteristiche che dovrete valutare prima di procedere all’acquisto, proponendovi i migliori esempi di mercato per ciascuna categoria.

Sintetizzando molto, per scegliere un cuociriso da acquistare dovrete guardare con attenzione i seguenti aspetti:

  • Tipologia: non tutti i cuociriso sono uguali. Alcuni sono delle semplici pentole elettriche, altri assomigliano più a dei multicooker con funzioni evolute.
  • Capacità: per quante persone dovete preparare il riso? La risposta vi indirizzerà su modelli assai differenti.
  • Struttura: quanto pesa, quanto ingombra? Com’è la qualità costruttiva? Ha tutte le caratteristiche giuste per un utilizzo pratico?
  • Funzioni: più ce ne sono, più il cuociriso sarà versatile come un piccolo assistente di cucina.

Entriamo ora nel dettaglio delle singole caratteristiche.

Tipologia

Cuociriso semplice

Il cuociriso semplice è caratterizzato da una struttura che ricorda una pentola elettrica, con coperchio spesso in vetro trasparente.
E’ un modello essenziale, con funzioni essenziali, come la cottura e il mantenimento in caldo delle pietanze.

In molti modelli è presente un cestello superiore per la cottura in contemporanea di più cibi: pesce, verdure, per preparare quindi una cena completa in un’unica soluzione. Le dimensioni solitamente non sono eccessivamente importanti.

Cuociriso avanzato

Di medio-grandi dimensioni, adatte per l’uso quotidiano, il cuociriso di tipo avanzato prevede spesso un funzionamento a pressione, simile a quello di una pentola a pressione, per cui le caratteristiche strutturali di questa tipologia prevedono ovviamente una chiusura pressurizzata.
In molti casi la pressione può essere regolata su più livelli, e tale aspetto verrà approfondito sotto il paragrafo dedicato alle funzioni. Per ora è sufficiente notare che questa tipologia di cuociriso garantisce prestazioni migliori: il riso risulta essere più fragrante e rimane morbido più a lungo.

Potenza e consumi

Un buon cuociriso dovrebbe essere in grado di cucinare raggiungendo velocemente la temperatura di cottura e mantenendola costante.
I modelli più elementari presentano una potenza che può essere di 250 Watt, mentre quelli più sofisticati possono raggiungere anche i 1000 Watt e oltre.

Come per altri elettrodomestici da cucina, a una maggiore potenza assorbita corrisponderà un maggiore consumo energetico. Tenete poi presente che la potenza necessaria deve essere soppesata con la capacità del cuociriso. Per un modello da 0,6 litri potranno essere sufficienti anche 300 Watt.

Considerate infine che i tempi di cottura possono subire variazioni in base all’umidità ambientale e all’altitudine, oltre che, come detto, al wattaggio del cuociriso.

Capacità

Prima di scegliere il vostro nuovo cuociriso dovete pensare per quante persone intendete usarlo. Se pensate di usarlo per un massimo di di 2-3 persone, allora vi converrà scegliere un modello di piccole dimensioni, con una capacità interna di circa 0,6 litri.

Al contrario se pensate di usare il cuociriso per una famiglia di medio-grandi dimensioni e per le cene con gli amici, potete scegliere modelli più ingombranti che arrivano fino a una capacità interna di 12 litri.

Struttura

La struttura di un cuociriso incide essenzialmente sull’ingombro dell’elettrodomestico e sulla sua praticità d’uso. Non sempre, infatti, una grande capacità significa dimensioni ingombranti.

Innanzitutto facciamo considerazioni generali: i cuociriso sono dotati di contenitore interno removibile, per cui le operazioni di pulizia non dovrebbero comportare particolari problemi. Lo stesso dicasi per l’eventuale cestello per la cottura di altri alimenti, oltre che, naturalmente, per il coperchio. Ci occuperemo nel paragrafo dedicato alla praticità d’uso degli aspetti legati alla pulizia.

Può essere interessante osservare se il cuociriso abbia maniglie termoisolanti, anche se raccomandiamo di non spostare il cuociriso quando è in funzione.

Ci sono poi alcuni aspetti legati alla struttura che è bene considerare, soprattutto in relazione all’uso che intendete fare del cuociriso: ingombro e peso.

Ingombro

Fate bene attenzione che la struttura sia compatta, soprattutto se non avete molto spazio.

Peso

Per quanto riguarda il peso di questo oggetto, esso dipende sia dai materiali impiegati per la sua produzione che dalle sue dimensioni. In generale, un cuociriso di medie dimensioni costruito in materiali pregiati come l’acciaio inox non dovrebbe superare il peso di 3 kg.

Funzioni

Le funzioni del cuociriso sono molto importanti da considerare, perché determinano la versatilità dell’oggetto, ciò significa che influiscono notevolmente sulla possibilità di realizzare un numero più o meno vario di piatti.

Le varie funzioni sono regolabili grazie ai comandi presenti sulla parte anteriore del cuociriso. Nel caso dei cuociriso avanzati i programmi sono leggibili grazie alla presenza di un display o di un sistema di icone che chiariscono con un colpo d’occhio le funzioni attivabili con i vari pulsanti.

Possiamo dividere le funzioni in due gruppi, quelle presenti in praticamente tutti i cuociriso, compresi quelli di fascia bassa, e quelle peculiari ai modelli più avanzati e complessi. Vediamole separatamente:

Le funzioni comuni

Le più comuni funzioni che potete trovare sono:

  • Accensione e spegnimento: classica funzione di accensione e spegnimento, attivabile tramite un pulsante On/Off
  • Mantenimento in caldo: molti modelli, anche tra quelli più economici, prevedono una funzione utile a mantenere in caldo il riso e le pietanze per diverse ore. Tale funzione può essere manuale oppure automatica nel momento in cui il riso è cotto
  • Spie luminose: segnalano il funzionamento e l’attivazione delle funzioni presenti

Le funzioni dei modelli avanzati

In aggiunta alle funzioni viste sopra, che caratterizzano i modelli più semplici, potete trovarne altre, tipiche dei cuociriso avanzati dotati di sistemi di cottura altamente tecnologici.

Le elenchiamo qui di seguito:

  • Timer: prevede l’impostazione dei tempi di cottura
  • Estensione del mantenimento in caldo: per mantenere le pietanze in caldo anche fino a 24 ore
  • Regolazione della pressione: consiste nella possibilità di regolare la pressione su più livelli, in base alle pietanze che state preparando. Ad esempio potrete trovare la pressione adatta per il riso da sushi, riso bianco e riso nero. La pressione può quindi variare, a seconda del grado di “durezza” del riso. Naturalmente i cuociriso che adoperano questa tecnologia devono essere dotati di accorgimenti tecnici che ne garantiscano la sicurezza, come ad esempio la valvola fischiante
  • Programmi preimpostati: esistono programmi preimpostati specifici per un ampio numero di preparazioni a base di riso e non solo.
  • Impostazioni specifiche in base al  tipo di riso: alcuni modelli prevedono la presenza di impostazioni specifiche per la cottura del tipo di riso impiegato. Non dimentichiamo infatti che vi sono moltissimi tipi di riso e che ciascuna tipologia ha caratteristiche organolettiche differenti
  • Tecnologia intelligente: rileva le condizioni ambientali e pertanto regola la cottura a seconda della temperatura atmosferica, che può influire sul risultato finale. Tale funzione permette alla macchina di garantire prestazioni costanti sia in inverno che in estate. Tale particolarità sarà interessante per chi vive in luoghi caratterizzati da un’escursione termica molto elevata

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del cuociriso

Materiali & Sicurezza

I materiali sono importanti, soprattutto se, come in questo caso, entrano in contatto con il cibo.

Si presuppone che coerentemente con le norme vigenti dell’Unione Europea i materiali impiegati siano sempre idonei per tale impiego, tuttavia è abbastanza normale avere qualche dubbio, soprattutto nel caso di prodotti di marche meno conosciute e più economiche: sempre meglio verificare.

La maggiore o minore esposizione di informazioni come “BPA free” dipende non solo dalla reale idoneità dei materiali, ma anche dalle strategie di marketing delle aziende produttrici. Si riscontra sempre una maggiore attenzione agli aspetti legati alla tutela dell’ambiente e della salute, e di solito sono le aziende più rinomate ad evidenziare questi aspetti con certificazioni e loghi segnalati anche sulle confezioni del prodotti: questo non significa però che i marchi meno noti non producano cuociriso attenti alla salute dei consumatori e all’ambiente.
Come avviene per altri elettrodomestici affini, il materiale migliore impiegato è l’acciaio inox, perché garantisce lunga durata, resistenza e sicurezza per la salute.

Le parti esterne dovranno essere termoisolanti, come il pomello del coperchio e gli eventuali manici dei modelli più semplici. Per quando riguarda invece i modelli più sofisticati che funzionano a pressione le migliori aziende produttrici predispongono i vari modelli con sistemi di sicurezza, a partire, ad esempio, dalla valvola, che, come avviene nel caso della pentola a pressione, emette un segnale sonoro.

Praticità d’uso

Cuociriso “smart”

Segnaliamo che vi sono cuociriso “smart” di ultimissima generazione che prevedono il funzionamento anche via smartphone o altri dispositivi mobili, e quindi consentono l’accensione a distanza, mente magari siete ancora fuori e state tornando a casa. Tale funzione è ideale per chi voglia trovare a casa un pasto caldo dopo una lunga giornata di lavoro.

Modalità di pulizia

Infine le modalità di pulizia: abbiamo già visto che il contenitore interno e l’eventuale vassoio per cottura al vapore sono di solito estraibili, ora aggiungiamo che saranno preferibili i modelli che prevedono parti removibili in materiali robusti che si possono tranquillamente lavare in lavastoviglie. Lo stesso dicasi per gli eventuali accessori presenti in dotazione nella confezione, che vedremo nel prossimo paragrafo.

Gli accessori

Non sono molti gli accessori che possono essere forniti in dotazione con un cuociriso, solitamente nei modelli base troviamo una spatolina (nella maggior parte dei casi in materiale antiaderente) e un misurino per dosare il riso.

Quali sono i migliori Cuociriso del 2019?

Il miglior cuociriso in assoluto (Top di gamma)

Zojirushi NS-LLH05-XA

Zojirushi NS-LLH05-XAI pregi di questo piccolo elettrodomestico da cucina consistono nella qualità del funzionamento, in particolare nel vasto spettro di funzioni disponibili che lo rendono estremamente preciso e versatile: il cuociriso è dotato di display, funzione timer, funzione mantenimento in caldo e vari programmi per la cottura diversificata di molte pietanze. La struttura è robusta ed è costruita in materiali pregiati, quali acciaio inox per l’esterno e metallo antiaderente per il cestello removibile.
Consigliamo questo cuociriso a tutti coloro che intendano cucinare quantità medie di riso frequentemente e magari siano appassionati di cucina asiatica.

Leggi la recensione completa

Il miglior cuociriso per rapporto qualità/prezzo

Klarstein 10029668 Osaka

klarstein osakaLa sua capienza permette di preparare una quantità di riso adatta per nuclei famigliari medi, e la sua potenza di 400 Watt è proporzionata alla capacità interna. Il cuociriso è dotato di funzioni cottura e mantenimento in caldo.

Leggi la recensione completa

Il miglior cuociriso economico

Tristar RK-6117

tristar rk-6117La sua capacità interna permette di preparare quantità di riso contenute, che possono essere idonee per un gruppo di 3 persone. La potenza di 300 Watt e le due funzioni presenti rientrano nella media dei prodotti della stessa tipologia di prezzo e della stessa grandezza.

Leggi la recensione completa

Il miglior cuociriso per famiglie numerose

Russell Hobbs 19750-56

Russell Hobbs 19750-56Il Russell Hobbs 19750-56 è un cuociriso semplice che farà felici le famiglie numerose; ad un prezzo competitivo vi porterete a casa un elettrodomestico di buona qualità e in grado di preparare grandi quantità di riso.

Leggi la recensione completa

Il miglior cuociriso per design

Klarstein Sapporo

klarstein sapporoIl Klarstein Sapporo è un cuociriso dalle dimensioni compatte che ha molte caratteristiche pratiche e con una buona capienza complessiva. E’ ideale per chi ama il riso ma vuole usarlo anche per preparare altro.

Leggi la recensione completa

Il miglior cuociriso per uso professionale

Bartscher A150513

Bartscher A150513Capacità di 8 litri, 40 porzioni di riso a preparazione: c’è bisogno di aggiungere altro? Qualità che si paga, giustamente, perché è un cuociriso che si usa nella ristorazione.

Altri cuociriso

Tefal RK103811 Classic

Tefal RK103811 ClassicIl Tefal RK103811 Classic è un cuociriso elettrico la cui miglior qualità è evidentemente la notevole capacità; si tratta quindi di un acquisto ideale per chi ama particolarmente il riso ed ha una famiglia numerosa. Il parco funzioni (in particolare la cottura a vapore, e gli accessori ne fanno un prodotto di buona qualità.

Leggi la recensione completa

Cuisinart CRC800E

Cuisinart CRC800Ell Cuisinart CRC800E è un cuociriso che si distingue per una struttura capiente, realizzata in materiali di qualità. E’ un prodotto ideale per cucinare grandi quantità di riso e verdure e, pur non avendo funzioni particolarmente evolute, lo consigliamo alle famiglie numerose e senza problemi di spazio.

Leggi la recensione completa

Black&Decker RC1860

Black&Decker RC1860Il Black&Decker RC1860 è un cuociriso low-cost dalle buone prestazioni e dalla capienza importante, ideale per chi ha poche esigenze su funzioni evolute ma ha famiglie numerose o tanti amici.

Leggi la recensione completa

Tristar RK-6127

Tristar RK-6127Il Tristar RK-6127 è un cuociriso low-cost essenziale che vi soddisferà nella vostra preparazione del classico riso per sushi, il riso giapponese o il riso da contorno, per un numero medio di persone.

Leggi la recensione completa

Princess 271950

Princess 271950Il Princess 271950 è un cuociriso low cost dalle buone prestazioni, in grado di preparare porzioni abbondanti in relativamente poco tempo. Si tratta di un elettrodomestico versatile, con cui è possibile cuocere riso ed altri cereali e preparare porridge, omelette e torte al cioccolato.

Leggi la recensione completa

Tristar RK-6112

Tristar RK-6112Il Tristar RK-6112 è un cuociriso con materiali di qualità e una cottura piuttosto precisa. Se state cercando qualcosa che vi prepari il riso giapponese (non i risotti italiani) in quantità medie, è sicuramente un’opzione da valutare.

Leggi la recensione completa