La serie Nexus di Google, di cui abbiamo già trattato nei giorni scorsi, sta facendo il botto su Play Store. O meglio, nei Paesi (Stati Uniti, ma anche Australia, Spagna, Germania, Francia a Regno Unito) che hanno attivo il servizio di e-commerce Play Store. E’ un dettaglio non da poco, e noi italiani lo sappiamo bene, dato che si è creato un bel tam tam mediatico, perlomeno sul Web, riguardante il prezzo che LG imporrà ai rivenditori italiani per lo smartphone Nexus 4, ovvero 599 euro.

Considerato che nei succitati Paesi, nonostante il tutto esaurito dell’esordio di ieri, c’è la possibilità di acquistarlo a 350 euro, è ovvio che i consumatori nostrani si sentano presi in giro dal produttore coreano, che rischia di restare con scaffali d’invenduto nel Bel Paese, soprattutto se come sembra l’uscita da noi sarà posticipata a dopo Natale, quindi in un periodo di minori consumi.

Siete comunque interessati oppure affascinati dal nuovo device della LG marchiato Nexus? Volete provare ad acquistarlo fuori dal circuito di rivenditori italiani e risparmiare più di 200 euro? Vi presentiamo una lista di “metodi” mediamente efficaci con i quali giungere al vostro scopo.

1. Amico/Parente all’estero

E’ l’ipotesi più semplice ma che comporta la condizione più stringente: dovete avere un amico/parente che abiti in uno dei Paesi dove è attivo il servizio Play Store. A quel punto egli potrà acquistare lo smartphone e, dopo averlo ricevuto, spedirvelo via corriere; pagherete in più le spese di spedizione, ma se avete la fortuna di avere un contatto negli USA, potrete risparmiare ulteriormente (per prezzo e cambio euro/dollaro) rispetto all’amico residente in Europa. Ricordatevi soltanto che ciascun utente può ordinare al massimo due device, pertanto se il vostro contatto l’ha già fatto per altre persone, non potrà concedere il favore anche a voi.

2. Ebay

Qualcuno di voi l’avrà dimenticato, ma Ebay resta sempre un mercato interessante per le soluzioni “creativi” ai problemi ufficiali. Da qualche settimana numerosi vendor stanno iniziando a creare offerte relative al Nexus 4 a prezzi comunque ridotti (400-420 euro). Chiaramente si tratta di rivenditori che stanno acquistando lo smartphone all’estero e che ve lo rende disponibile in Italia con un piccolo margine di guadagno. Fate attenzione, ovviamente, a prendere accordi, pre-ordini o addirittura ad erogare pagamenti anticipati: trattandosi di acquirenti “standard”, se le scorte vengono esaurite essi sono tagliati fuori come chiunque altro. E la vostra spedizione potrebbe essere posticipata a tempo indeterminato…

3. Reseller tedeschi

Un’altra soluzione è quella di acquistare lo smartphone presso dei rivenditori tedeschi che stanno iniziando ad accettare dei pre-ordini al prezzo di 399 euro. Un paio d’esempi in tal senso sono GetGoods e MediaMarkt ; le scorte dovrebbero essere rifornite per la fine di novembre, e non è da escludere che vengano applicati ulteriori ribassi. Le spese di spedizione verso l’Italia ammontano a circa 15 euro.

4. Play Store esteri

Se non volete proprio aspettare, potete provare ad acquistare direttamente dai Play Store. Dato che i siti Web riconoscono la vostra provenienza e vi reindirizzano direttamente al sito italiano, dovete utilizzare un proxy server per “mascherarvi”, pagare con un account PayPal a cui è stata associata almeno una carta/conto estera, ed infine farvi spedire il pacco ad un indirizzo “on site”, magari sfruttando dei servizi come ForwardMe che ve lo ritirano e rispediscono al vostro indirizzo. Considerando il costo del servizio e le varie tasse di dogana, dovreste comunque finire intorno ai 420 euro.

Tenete inoltre presente che un acquisto di un device in terra estera potrebbe privarvi dell’assistenza in garanzia fornita da LG Italia: un dettaglio di non poco conto, ma che potrebbe non scoraggiare molti appassionati, visto l’hype che si è creato attorno a questo smartphone, probabilmente anche aumentato dalle polemiche sul prezzo.

E voi? Lo comprerete?

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.