Come già fatto nei mesi scorsi per il confronto iPhone 5 – Samsung Galaxy S3, ci ritroviamo in questa sede a parlare del nuovo top della gamma Android, il Samsung Galaxy S4, e a confrontarlo con un device un po’ differente, prodotto sempre dai coreani, il Galaxy Note II.

Perché confrontare uno smartphone (tra l’altro ancora in fase di distribuzione), con quello che viene definito dagli addetti ai lavori un phablet? Semplicemente perché molti end-user cercano, nei loro acquisti tecnologici, il massimo delle prestazioni possibili del momento, a prescindere dalle singole funzionalità o dalla user experience. E’ vero che il Galaxy Note II non è uno smartphone, ma prima dell’uscita dell’S4 era il prodotto con le risorse hardware più evolute, ed è attualmente già disponibile ad un buon prezzo (intorno ai 500-550 euro).

Samsung Galaxy S IV

Il Top della gamma Android, designed for humans.
618,00 EUR Acquista

Vale la pena aspettare l’S4 ed i suoi cali di prezzo? Vediamolo in questo rapido confronto.

Multimedialità

Nonostante le differenti peculiarità, la crescita nelle dimensioni della serie S ha fatto sì che questo nuovo device non sia poi così distante dal Note II: stiamo parlando di 5 pollici contro 5.5, questo non toglie che il phablet sia ancora una scelta superiore per quanto riguarda la fruizione di contenuti multimediali.

Performance

Si tratta solo di quello, però: per il resto, com’era lecito attendersi, il Galaxy S4 surclassa il Note II, grazie ad una fotocamera migliore (sia quella anteriore che quella posteriore), una risoluzione nettamente superiore, una CPU di potenza doppia (octa-core contro quad-core), ed una disponibilità di connettività più ampia.

Comodità

Qui il discorso diventa molto soggettivo, e dipende dalle vostre esigenze. Ci sono persone che hanno mani più grandi della media, e che riescono a maneggiare uno smartphone anche prossimo ai cinque pollici utilizzando un singolo palmo. Con i phablet questo discorso non è applicabile, e non è casuale che venga venduti con il pennino.

Pertanto, se preferite una maggior maneggevolezza, puntate pure sul Galaxy S4, meno spesso, più leggero, e comunque gestibile. In caso contrario, se siete costretti a scrivere con costanza, e se preferite un’autonomia più consistente (la batteria è 3100 mAh contro i 2600 dell’S4), il Galaxy Note II sarà la vostra scelta.

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.