È l’oggetto del momento, amato e desiderato da grandi e piccini: stiamo parlando del tablet, la vera grande novità tecnologica degli ultimi anni. I tablet si presentano appunto come delle tavolette molto sottili e leggere, e possono essere considerati degli oggetti a metà strada tra un computer ed uno smartphone: rispetto al primo sono più piccoli, ottimi come oggetto da portare in giro dentro la borsa, mentre rispetto al secondo presentano uno schermo touchscreen più grande, garantendo un’esperienza di utilizzo più confortevole.

Veniamo all’aspetto che interessa la stragrande maggioranza dei consumatori, i prezzi dei tablet. Quanto può costare un oggetto del genere? Non esiste ovviamente una risposta univoca, dal momento che i tablet presentano caratteristiche diverse a seconda del modello e della marca, quindi i prezzi variano molto a seconda di quel che si cerca. Dopo aver stabilito un budget massimo, quindi, si può procedere con un’attenta valutazione delle singole caratteristiche di un tablet. Chi volesse acquistare un buon oggetto, anche se non al top di gamma, deve innanzitutto considerare dispositivi con almeno 1 gigabyte di Ram, un processore dual-core a partire da 1 gigahertz e spazio per l’immagazzinamento dei dati che sia almeno di 16 gigabyte.

tablet 2

Se il tablet è dotato di un supporto MicroSd, tanto meglio: si tratta di una caratteristica che permette all’utente di incrementare lo spazio disponibile sul device attraverso una memory card. Spesso sul prezzo finale la differenza la fa anche la presenza o meno di elementi quali la fotocamera frontale e posteriore, molto utile nel momento in cui si utilizzano programmi per le video chiamate come Skype o Viber. Importantissima anche la presenza del supporto 3G, indispensabile per coloro che non possono rinunciare alle comodità di una connessione Internet, che sia per motivi di lavoro o per svago quando si è fuori dalle mura di casa o dell’ufficio. Infine, un buon tablet deve contare su un’autonomia della batteria di almeno 5 o 6 ore.

La presenza di queste caratteristiche fa sì che i prezzi dei tablet siano inferiori a quelli di un normale computer, ma spesso uguali o di poco superiori agli ultimi modelli di smartphone.

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.
SHARE
Post precedenteGoogle Chromecast, il Web invade la televisione
Post successivoSoci fondatori, quanti devono essere?
blogger, giornalista, geek-girl, un’intenditrice dei cellulari Android, a cui piace provare e valutare diversi modelli di smartphone. Gestisce i contenuti in italiano sul sito Mobile shop, che offre agli utenti non solo i modelli di cellulari più attuali, ma anche tantissime informazioni interessanti, video-recensioni e tutte le informazioni tecniche degli smartphone.