Portabici per auto: quale scegliere?

portabici auto

Il portabici per auto è un accessorio fondamentale per permettere il trasporto delle biciclette nei viaggi di piacere.

Se sei capitato su questa pagina, è probabile che tu stia cercando il miglior portabici per auto.

Sei nel posto giusto! Qui troverai tutti i consigli su come scegliere il portabici per auto che fa per te, e pagarlo il prezzo migliore!

Qual è il miglior portabici per auto del 2020?

Miglior Portabici posteriore

Thule ClipOn 9103 – La nostra scelta

Thule ClipOn 9103

  • Numero max bici: 3
  • Carico max: 45 Kg

Questo modello della Thule è probabilmente il meglio che possiate trovare tra i portabici posteriori. Si segnala per il sistema a scatto che serra il portabici semplicemente abbassando una leva, facilitando estremamente l’installazione dell’accessorio. Molto rifinito, tutte le parti che vanno a contatto con l’automobile sono rivestite in gomma.

Altro elemento a suo favore è la compatibilità con un numero elevatissimo di bici in commercio, a prescindere dalla misura del telaio o dei pneumatici. Segnaliamo che, nel caso la tua bici sia di un formato molto particolare, puoi acquistare l’adattatore Thule Bike Frame Adapter.

Per quanto riguarda la compatibilità con le auto, consultate questa guida della Thule. Se il 9103 non va bene per il vostro veicolo, molto probabilmente quello giusto è il 9104.

Il Thule ClipOn 9103 è ripiegabile e garantisce una stabilità che ti consente di viaggiare sereno fino ai 130 km/h.

Thule FreeWay 968 – Rapporto Qualità Prezzo

Thule Freeway 968

Anche questo portabici, più economico del precedente, mostra tutti i pregi della qualità Thule. Ad esempio, pur potendo caricare 3 bici, riesci a non essere ingombrante garantendo una distanza minima tra di esse.  I cuscinetti di gomma del FreeWay 968 proteggono l’automobile e le bici da urti e contatti che potrebbero rovinarne il telaio.

Peruzzo PE 382 Verona – Economico

Peruzzo PE 382 Verona

Ottimo questo modello universale (ma t’invitiamo a verificare preventivamente la compatibilità, nel caso l’adattatore è venduto separatamente) della Peruzzo.

Dispone di doppia cinghia superiore e cinghie a tenuta extra, 6 ganci temprati e sistema bloccabici brevettato dotato di protezione telaio con effetto ammortizzatore.

Fabbri Portatutto 6201801 – La presa più efficace su strade sconnesse

Fabbri Portatutto 6201801

La leggerezza e la resistenza del prodotto, che può portare fino a 3 bici, sono garantite grazie all’utilizzo di alluminio saldato ad arco. Il montaggio delle biciclette è su bracci girevoli a 360° con protezione gommata dei telai su robusti profili in alluminio. Il sistema “Viti Block” consente di proteggere l’alluminio durante il serraggio della vite. La struttura non copre la targa e viene fornita pre-assemblata.

Miglior Portabici con gancio traino

Thule Euroride 943 – La nostra scelta

thule euroride 943

  • Numero max bici: 3
  • Carico max: 60 Kg

Il Thule Euroride 943 è compatto, robusto e ha anche una pratica funzione basculante. Può sorreggere tutti i tipi di bicicletta, da quelle per adulti fino a quelle per bambini. Inoltre è universale e può essere montato su quasi tutti i tipi di auto che ci sono in commercio. L’unica esclusione, per ragioni di coesistenza, riguarda i veicoli dotati di ruota di scorta esterna posteriore.

Fermarlo alla vettura è molto semplice: si fissa facilmente al gancio grazie all’impugnatura rapida e si chiude su di esso attraverso una leva. Hai anche la garanzia che sia conforme con la regolamentazione City Crash, senza dimenticare che é equipaggiato anche di collegamento elettrico con prese a 7 poli.

Thule 970 Xpress – Rapporto Qualità Prezzo

Thule 970 Xpress

Se non hai bici particolari, e se non devi portarne più di due, questo modello della Thule è eccellente, per il prezzo che ha.

Solidità, resistenza e una struttura facile da trasportare, oltre ai catarifrangenti e a pinze e cinghie gommate, che preservano i telai.

Miglior Portabici sul tetto

Thule ProRide 591 – La nostra scelta

Thule Proride 591

Prodotto eccellente, idoneo per tutte le barre portapacchi grazie ai tanti adattatori inclusi nella confezione, compresi quelli per canaline a T, completamente preassemblato e facilissimo da usare. Ha inoltre un essenziale sistema antifurto, che consente di lucchettare la bicicletta al portabici, e il portabici al portapacchi. E’ il solo portabici in grado di alloggiare biciclette dal peso complessivo fino a 20 kg, consente una velocità di crociera fino al limite autostradale (130 km/h) ed è resistente alle intemperie grazie ai componenti in alluminio e plastica robusta.

Thule Freeride 532 – Rapporto Qualità Prezzo

Thule Freeride 532

Il Freeride 532 è certificato TÜV ed è conforme alle norme City Crash. Si tratta di un prodotto facilissimo da montare, stabile e di qualità ad un prezzo ragionevole. Adatto a pneumatici di tutte le dimensioni, è ideale per telai tra i 22-70 mm di diametro. La confezione include inoltre anche gli adattatori per canaline a T (sezione 20 x 20 mm) e il braccio stabilizzatore per il telaio. Come per il modello precedente, è presente il sistema antifurto.

Elite Sanremo – Economico

elite sanremo

Minimale e semplice da montare, l’Elite Sanremo è compatibile con tutti i tipi di bicicletta, anche quelle con freni a disco. Le biciclette risultano stabili fino alla velocità massima raccomandata di 110 km/h. Nota: non è incluso un sistema antifurto e la ruota anteriore va smontata e trasportata dentro l’auto.

Peruzzo 318 Modena – Economico

Peruzzo 318 Modena

Il modello Modena è estremamente economico, e necessita di barre portatutto da fissare al tettuccio dell’auto per poi potere montare il portabici. Questo modello prevede l’uso di barre fino a 60 mm. Il binario è pensato per il trasporto di una sola bici, ma è possibile montarne più d’una acquistandone altri compatibili.

Portabici: Guida all’acquisto

Se oltre ai consigli di acquisto, volete capire qualcosa in più dei portabici per auto, continuate a leggere i prossimi paragrafi!

Perché acquistare un portabici per auto?

La bicicletta è un mezzo di trasporto che rappresenta, allo stesso tempo, una scelta di vita:

  • Ecologica: perché non inquina
  • Salutare: perché mantiene in forma
  • Turistica: perché abilita un intero sotto-settore vacanziero

Tuttavia, il potenziale di carico dei bagagli di una bicicletta è assai limitato e, anche per ragioni di puro chilometraggio, è improbabile che tu parta per una vacanza direttamente in bici. Se usi un autoveicolo, quindi, è fondamentale che ti munisca di un portabici per auto.

Ad ogni modo, il portabici non è un attrezzo che interessa soltanto agli appassionati di ciclismo. Può servire per tutta la famiglia, per portare con sé le biciclette in vacanza o anche soltanto per un’escursione panoramica.

Come scegliere il portabici per auto?

Come scegliere il miglior portabici per auto per le tue esigenze? In questa sezione approfondiremo tutte le caratteristiche che dovrai valutare prima di procedere all’acquisto, proponendoti i migliori esempi di mercato per ciascuna categoria.

Sintetizzando molto, per scegliere il portabici per auto da acquistare dovrai guardare con attenzione i seguenti aspetti:

  • Tipologia: vuoi un portabici a traino, da tetto oppure posteriore?
  • Numero di biciclette: quante biciclette necessiti di trasportare, in media?
  • Compatibilità: il portabici è installabile sul tuo modello di autoveicolo?
  • Praticità: è facile da montare, da smontare, da utilizzare?

Entriamo ora nel dettaglio delle singole caratteristiche.

Tipologie di portabici

Esistono almeno tre tipologie di portabici, ciascuna con i propri pregi e difetti. E’ importante che tu le conosca tutte per valutare, preventivamente, quale sia quella più adatta alle tue esigenze.

Portabici posteriore

Il portabici posteriore poggia sul bagagliaio del veicolo.

E’ tenuto in posizione dalle cinghie che si attaccano alla parte superiore del bagagliaio o del portello posteriore e al labbro inferiore del bagagliaio o del portello (o a qualcosa di metallico sotto il paraurti).

Per maggiore stabilità, molti portabagagli hanno anche delle cinghie laterali, per il fissaggio ai lati del bagagliaio o del baule.

Pro:

  • Bicicletta facile da caricare
  • Si smonta facilmente quando non serve, e ingombra poco
  • Costo contenuto

Contro:

  • Ostacola la visuale posteriore e allungano il veicolo
  • Quando montato, non permette l’apertura del portellone posteriore
  • Va montato con accortezza, onde evitare graffi alla carrozzeria

Portabici sul tetto

Si tratta di un “binario” nel quale incastrare le ruote della bici, più un braccio movibile con una morsa che stringe il tubo obliquo della bici. Se si sceglie un portabici di questo genere, è necessario anche acquistare delle barre di qualità per il tetto dell’auto.

Le aziende principali vendono tre tipi di portabici da tetto:

  • a forcella
  • a telaio
  • montati su ruote

Nel primo caso, dovrai mettere in conto anche di smontare la ruota anteriore, quindi di lasciarle uno spazio disponibile nell’abitacolo o nel portabagagli, e di portarti sempre dietro una chiave inglese.

Pro:

  • Può essere lasciato montato
  • Non intralcia alcuna visuale
  • Il portellone è sempre disponibile

Contro:

  • Altera l’aerodinamicità del veicolo, aumentandone i consumi
  • Più complessa e laborioso da montare
  • A causa dell’altezza complessiva, limita l’accesso a sottopassaggi o parcheggi custoditi

Portabici con gancio traino

Come intuibile dal nome, questi portabici si montano sul gancio traino dell’automobile.

Puoi trovare due tipi di portabici per il gancio:

  • Con le rastrelliere in stile vassoio o piattaforma, le ruote della bicicletta sono posizionate su una specie di vassoio
  • Supporti per le ruote e il rack sostiene la bici con morsetti sulle ruote o sul telaio.

Alcuni modelli possono essere adattati non solo al trasporto delle bici, ma degli oggetti ingombranti in generale.

Pro:

  • Migliore aerodinamicità del veicolo
  • Maggiore potenziale di carico
  • Punto di attacco più stabile e sicuro, anche per la facilità di carico e scarico

Contro:

  • Costo più elevato
  • Allungano il veicolo
  • Necessità di replicare la targa e le luci posteriore per non incorrere in multe

Numero di biciclette

Prima dell’acquisto è necessario avere ben chiaro quante biciclette dovranno essere trasportate. Andate sempre con gli amici, oppure tutti i membri della vostra famiglia hanno la bici personale? Per evitare di lasciare a terra una o più biciclette è bene ragionare su questa prima fondamentale questione.

Compatibilità

Il tema della compatibilità è fondamentale nella scelta dei portabici, anche perché ti vincolerà e costringerà ad escludere ad alcune soluzioni.

La compatibilità è da tenere in conto sia verso la bici che verso l’autoveicolo.

Compatibilità con la bici

I portabici sono compatibili con la maggior parte delle bici in commercio, ma non sempre con tutte.

In generale avrai meno problemi con le mountain bike o le bici da corsa, perché si agganciano sulla barra centrale.

Più delicato, invece, verificare la compatibilità delle bici da passeggio (quelle “da donna”, per esempio), quelle da bambino o addirittura le bici elettriche.

Compatibilità con l’auto

Qui il discorso è più strutturale. Se il tuo veicolo non ha il gancio da traino, non puoi certo utilizzare quel tipo di portabici.

Allo stesso modo, se hai un auto con lo spoiler, non potrai installare un portabici posteriore.

Fai sempre le tue verifiche a priori.

Sicurezza

Nel caso di un portabici, il fattore della sicurezza interessa due aspetti distinti: il fissaggio della bici sul rack e del rack sull’auto.

Alcuni modelli sono dotati di un perno di blocco che fissa il rack alla struttura, rendendolo estremamente difficile da rimuovere senza la chiave. I portapacchi a forcella possono spesso essere fissati all’auto bloccando il rilascio rapido nello stesso modo in cui si farebbe con una bicicletta nel rack. Altri tipi di portabici utilizzano un cavo per fissare la bicicletta e, quando non viene utilizzato, il cavo può essere utilizzato per bloccare il rack alle barre trasversali dell’auto.

In caso di posizionamento della struttura sul retro dell’auto o del camper, è buona norma fissare un cartello “carico sporgente”.

Alcuni modelli di portabici hanno ottenuto apposite certificazioni e sono, pertanto, da preferire.

Domande utili

Rispondiamo ora ai quesiti più frequenti legati all’acquisto e all’utilizzo del portabici per auto.

Posso montare qualsiasi portabici sulla mia auto?

No! O meglio, non è detto. Controllate bene quali portabici sono compatibili con la tua automobile: non tutti gli autoveicoli possono montare tutti i tipi di portabici.

Come montare un portabici per auto?

La procedura di montaggio di un portabici varia molto a seconda della tipologia. Di seguito un esempio per il portabici posteriore