Newsfeed Facebook alcune novità

Un nuovo aggiornamento del Newsfeed di Facebook, in fin dei conti: anno nuovo, algoritmo nuovo. Dalla newsroom di Facebook arriva l’annuncio delle nuove caratteristiche dell’ultimo aggiornamento.

L’obiettivo di questo nuovo algoritmo è arrivare a mostrare agli utenti le storie che possano interessargli, senza ‘sporcare’ il feed delle notizie con aggiornamenti o informazioni che non susciterebbero il nostro apprezzamento e, quindi, una nostra interazione.

Per arrivare a questo nuovo sistema Facebook ha condotto dei sondaggi, intervistando e valutando migliaia di utenti sulla loro esperienza. Grazie al Feed Quality Panel, sono state poste domande come: “per quanto tempo vorresti vedere ancora questa storia nel tuo NewsFeed?”.

Probabilmente questa storia ti piacerà.
Alla base di questo aggiornamento ci sono: la probabilità che un utente desideri visualizzare una determinata storia in cima al newsfeed Facebook e la probabilità che quella notizia possa suscitare interesse e generare un commento, una condivisione o un like.

Il nuovo algoritmo elaborerà queste due informazioni per organizzare i contenuti nel NewsFeed Facebook.
La fusione di quello che potrebbe interessarci e quello che genera, in effetti, una nostra interazione con il contenuto andrà, man mano, modificando quello che ci troviamo a leggere nel newsfeed.

Il team di ingegneri di Menlo Park sottolinea, comunque, che si tratta di una modifica secondaria che probabilmente non verrà nemmeno notata dagli utenti.

Migliorerà la qualità di quello che leggeremo? E quali saranno le nuove strategie che dovranno adottare i gestori delle pagine fan per non perdere visualizzazioni e engagment? I gattini saranno ancora la risposta migliore?

Dalla newsroom di Facebook fanno sapere che questo cambiamento non dovrebbe avere un forte impatto sulla reach e il traffico delle pagine, anche se qualche piccolo aumento o calo potrebbe esserci.
La variazione della reach dipenderà da quanto quello che viene pubblicato verrà letto o meno e quindi se gli utenti lo vorranno vedere maggiormente nel newsfeed facebook

Di sicuro, ancora una volta, a fare la differenza sarà la composizione della propria audience e quanto questa sia fidelizzata ed effettivamente interessata ai nostri contenuti.
Diciamolo: se in passato avete comprato fan siete spacciati.

Insomma, un po’ di chiaroveggenza ma, soprattutto, lo studio delle nostre abitudini sul social e fuori (ricordiamoci che Facebook è anche Instagram e Whatsapp, per fare 2 nomi) e la ricetta del nuovo algoritmo è servita.

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.