Pagine Facebook e messaggi privati

In questo ultimo anno le pagine Facebook hanno visto crescere le potenzialità della funzione messaggi.
E lo stesso social network sta dando maggiore rilevanza alla reattività dei gestori nel rispondere alle richieste private dei propri fan.

I messaggi privati sono un potentissimo strumento di social care per le pagine. Vediamo come possiamo usarli.

Il primo aiuto che Facebook offre per gestire i messaggi è quella delle “saved replies“, potrete creare dei messaggi da tenere in bozza e da utilizzare per rispondere velocemente a domande frequenti.
Questo strumento è utile anche, e soprattutto, nel caso in cui sia un team a gestire la pagina. Tutti avranno accesso alle risposte preparate.
Potete anche personalizzare queste risposte, in modo tale che appaia il nome dell’utente a cui si risponde, il nome del gestore che sta rispondendo o il link al proprio sito in firma.

Risposte immediate

Un po’ come quando si va in ferie si imposta il messaggio di assenza per la prorpia mail, così ora Facebook vi permette di rispondere automaticamente ai messaggi che ricevete sulla vostra pagina.
Nelle impostazioni della pagina, nella tab dei messaggi, troverete la possibilità di abilitare (o disabilitare) questa funzione. In questo modo quando un utente vi contatterà in privato riceverà immediatamente la risposta che avrete impostato.

Schermata 2015-12-11 alle 00.15.23
Impostare l’assenza

Se avete degli utenti molto attivi anche durante le ore notturne (magari anche perché il vostro pubblico di riferimento ha un fuso diverso dal vostro) o se non siete operativi nel weekend potete selezionare la voce “assente” per la chat della pagina. In questo modo sarà visibile, sulla pagina e sul Messenger, l’impossibilità dell’amministratore nel rispondere.
I messaggi che riceverete quando questa impostazione è attivata  non vengono contati da Facebook nel calcolo del tasso di risposta.
Schermata 2015-12-11 alle 12.31.55

Schermata 2015-12-11 alle 12.32.09Queste azioni vi permetteranno di ottenere un buon indice di reattività alle richieste.

Un’altra funzione utile per le pagine è la possibilità di contattare in privato un utente che ha lasciato un commento.

Schermata 2015-12-11 alle 12.23.40
Fino a poco tempo fa le conversazioni private per le pagine erano solo ‘passivo, ossia la pagina doveva essere contattata in privato dall’utente, adesso, invece, sotto il commento dall’utente troverete la voce “contatta in privato”, in questo modo potrete dialogare direttamente con lui, senza che l’intero carteggio sia pubblico.

Molto utile, ad esempio, se avete bisogno che il cliente vi indichi il zio codice cliente o altro dati sensibili.

Negli ultimi giorni Facebook ha aggiunto un’altra funzione molto utile. La scheda contatto. Nella nuova inbox troverete questa nuova scheda nella colonna a destra del messaggio. Questa scheda contiene alcune informazioni sul mittente (quelle presenti sul suo profilo) e saprete da quanto tempo è vostro fan.
Inoltre potrete aggiungere delle parole chiave (importante, rispondere, cliente, problema X) e un campo “note” il cui poter lasciare degli appunti.


Piccola pecca: queste informazioni aggiuntive non sono ricercabili con il motore di ricerca dei messaggi.
Restano comunque utili per gestire le richieste dei clienti o per annotare informazioni che vi saranno utili in futuro.

Ed ora che sapete tutti sui messaggi privati sulle vostre pagine potete iniziare a usarle per il vostro social care.

Vuoi ricevere i nuovi post via mail?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.
Rispetteremo la tua privacy.