Come lavare un passeggino non sfoderabile

Sul passeggino i bimbi giocano, dormono, spesso mangiano e ogni tanto scappa qualche piccolo “incidente di percorso”. Come fare a tenere pulito il tessile del passeggino, soprattutto se questo non è sfoderabile (o se togliere il tessuto richiede troppo impegno)?

Il consiglio più rapido può essere quello di usare un materassino copriseduta. In questo modo il bambino starà più comodo, in estate suderà meno e soprattutto a voi basterà lavare la fodera o tutto il materassino, tenendo pulito il passeggino.

Tokkids Copriseduta Imbottita Traspirante per Passeggino Universale, Double-Face per 4 Stagioni, Misura 38 x 81 cm (Giraffe)

Free shipping
Last update was on: Nov 14, 2019 14:38
disponibile
26,59

Ma se non potete o se avete necessità di lavare il passeggino, ecco qualche consiglio pratico.

Passate l’aspirapolvere, che sia quella classico o un modello mini da cucina, applicate il beccuccio per rimuovere briciole e usatelo per rimuovere eventuali residui di cibo.

Ovviamente prima di iniziare leggete le istruzioni del passeggino e valutate il tipo di sapone che può essere usato sul vostro tessuto. Se è possibile valutate anche l’uso dello sgrassatore.

In base ai motivi del lavaggio potete procedere con una semplice rinfrescata (magari perché è rimasto in cantina e ora deve ospitare un nuovo bimbo in arrivo) vi basterà un panno spugna imbevuto di acqua e candeggina profumata  e passatelo su tutto il tessuto.
Se ci sono macchie sul panno inumidito mettere anche un po’ di detersivo profumato, come un prodotto al limone oppure naturale al 100%.

Spugnetta ruvida (ma non abrasiva) e sapone, con questa mettetevi all’opera per togliere le macchie più ostinate dalla seduta e dalla cappottina.

Ricordatevi sempre di lasciare il passeggino in una zona ben areata (ancora meglio se sul balcone o in giardino) per molto tempo, in modo che gli odori vadano via e che si asciughi perfettamente. Altrimenti vi troverete a lottare anche con muffe e macchie d’umido.

Se avete un giardino potete optare per un metodo simile al “car wash”, ossia autolavaggio. Armatevi di sapone piatti, un secchio pieno di acqua e delle spugne. In questo modo potrete usare abbondantemente l’acqua senza paura di bagnare troppo il pavimento di casa e risciacquate per bene, infine lasciatelo asciugare al sole.

Potete anche usare uno spray igienizzante per superfici, in commercio ce ne sono ad hoc per seggiolini e passeggini, che non lasciano residui chimici aggressivi sui tessuti. Una volta spruzzati sul passeggino e passata la spugna non avrete bisogno di risciacquare.

Napisan Spray Igienizzante Superfici, Limone e Menta, 750 ml

Last update was on: Nov 14, 2019 14:38
disponibile
1,59 2,99

In alternativa potete informarvi presso gli autolavaggi della vostra città, in alcuni casi si occupano anche del lavaggio dei passeggini.

Gli spray igienizzanti possono essere utili anche per la pulizia delle parti fisse del passeggino, come il telaio o le maniglie, vi basterà spruzzarlo direttamente sulle superfici in questione e passare una spugna.

Da non dimenticare di occuparsi, assolutamente, di pulire accuratamente le ruote del passeggino. Potrete usare spray igienizzanti e poi sciacquarle con abbondante acqua. se le ruote hanno anche diversi rilievi in cui dovesse accumularsi terra o sporco, usate uno spazzolino duro, per eliminarli definitivamente. Poi usate un panno per asciugare bene le ruote.

Quando fare la pulizia?

Considerando il tempo che i piccoli passano sul passeggino e che sicuramente metteranno in bocca diverse parti di questo, sarebbe bene passare l’aspirapolvere ogni due o tre giorni e prevedere un passaggio di spugna a settimana. In base alle uscite che fate e al meteo che incontrate (con relativo rischio pozzanghere o fango) potete tenere per una o due volte a settimana la pulizia delle ruote.

Una volta al mese occupatevi del lavaggio più approfondito.

Oltre al lavaggio è importante controllare la manutenzione del passeggino, per evitare che possa rompersi improvvisamente. La frequenza di questi controlli dipende dall’intensità d’uso.

Le ruote andrebbero oliate una volta al mese, soprattutto se avete un modello con ruote anteriori piroettanti. Sempre una volta al mese controllate che le ruote, il manico, il sistema di chiusura (e apertura) e la seduta siano ben serrati.

Se presenti, controllate le sospensioni e il giusto corretto funzionamento delle molle e testate i freni.