Come cuocere una bistecca

Stasera per cena? Una cosa veloce, come cuocere una bistecca!

Sembra facile a dirsi, ma vi siete mai chiesti come cuocere una bistecca perfetta? Ecco i nostri consigli.

Per avere un’ottima bistecca il primo passo è scegliere la carne migliore. Per questo chiedete al macellaio di fiducia un buon taglio e di farvela a fette non troppo sottili. Le migliori tipologie di carne per la bistecca sono scamone, noce o fesa.

Un altro trucco per avere delle bistecche perfette è tenerle fuori dal frigo per tempo (circa 10 minuti prima), in modo che la cottura avvenga sulla carne a temperatura ambiente e tamponarle con carta da cucina se sentite che le fette sono molto umide.

Il fenomeno di “restringimento” della carne è dovuto alla perdita di liquidi per la cottura. Eliminare l’umidità in eccesso prima di cuocerle diminuirà questo effetto e garantirà una bistecca saporita.

Infine, ricordatevi di massaggiare con un po’ di olio entrambi i lati della bistecca, per evitare che si attacchi durante la cottura.

Come cuocere una bistecca in padella

Se state preparando la vostra bistecca in padella bisognerà scegliere per bene che tipo utilizzare, in tutte le case ormai si trovano padelle antiaderenti, ma per una riuscita ottimale della vostra bistecca il consiglio è di munirsi di bistecchiera in ghisa o di una padella in metallo.

Qualunque tipo di padella scegliate ricordatevi che quando poggerete la carne su di esse dovrà essere ben calda, tenendo il fuoco alto all’inizio per portarlo a un livello medio durante la cottura. In questo modo la vostra bistecca non si brucerà in fretta, risultando bruciacchiata fuori e fredda dentro. Se volete essere certi che la temperatura di cottura resti costante, un’ottima soluzione è scegliere una bistecchiera elettrica (soprattutto se dotata di termostato).

Sempre per garantirvi una temperatura ottimale evitate di mettere troppa carne nella padella e lasciate abbastanza spazio tra le fette di carne, o la temperatura si abbasserà velocemente e i succhi che escono dalla carne rischieranno di “lessarla”

Niente burro né tanto meno olio nella padella, avrete già massaggiato con olio la vostra bistecca, al resto ci penseranno i suoi stessi grassi.

Soprattutto, se volete mangiare una bistecca tenera, NON infilate la forchetta nella carne, durante la cottura. Così facendo farete uscire i succhi dalla carne e alla fine risulterà dura, perché la cottura e la perdita di liquidi dovuti ai vostri punzecchiamenti, l’avranno disidratata eccessivamente. Durante la cottura, comunque, schiacciate leggermente la parte superiore della bistecca, con una spatola in metallo, in questo modo aiuterete una cottura uniforme, infine usate una pinza da cucina per girarla e fatelo solo quando quel lato sarà cotto, in modo da evitare troppe e inutili giravolte (che renderebbero la carne più secca). Quando la carne sarà pronta potrete aggiungere il sale, meglio se grosso.

A cottura terminata lasciate riposare la vostra bistecca per qualche minuto prima di portarla in tavola, in questo modo i succhi di distribuiranno uniformemente e la renderanno più succulenta. Due trucchi da chef? Trasferite la bistecca su di un foglio di alluminio e richiudetelo, a mo’ di cartoccio, lasciatela poi raffreddare facendo distribuire all’interno, uniformemente, i suoi succhi prima di consumarla.

Se, invece, volete insaporire la carne con una piccola riduzione succosa, togliete la bistecca dalla padella e versateci del succo di limone (o di arancia, oppure del vino, anche in base al tipo di carne e di contorno che porterete a tavola) e fate mescolare e sciogliere il tutto con ciò che è rimasto dalla cottura della carne. Versate il sughetto ottenuto sulla bistecca poco prima di servirla. Altrimenti può bastare anche un po’ di olio d’oliva a crudo.

Se state preparando un barbecue e volete scoprire come cuocere una bistecca alla brace perfetta, vi consigliamo la lettura del nostro post in merito 😉

In quanto tempo si cuoce la bistecca?

Ovviamente i tempi di preparazione variano in base allo spessore della carne e soprattutto al tipo di cottura che desiderate. In generale, per un taglio di circa due centimetri di altezza, ci si può attestare intorno a queste tempistiche:

  • Al sangue: 5 minuti (2 e mezzo per lato), la carne vi apparirà esternamente ben cotta ma l’interno sarà ancora molto rosa.
  • Media: 7 minuti (3 e mezzo per lato), in questo caso l’esterno sarà ben cotto, i bordi cotti e la parte centrale rosata.
  • Cotta: 8 minuti (4 per lato), la bistecca è quasi tutta cotta, ma al centro potrete notare ancora un po’ di carne color rosa pallido.
  • Ben cotta: 12 minuti (6 per lato), la carne è del tutto cotta, non ci sono tracce di rosa.

webpointzero.com
Logo
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
3